Psicologisti - Griffiths III

Finalmente l’adattamento italiano delle Griffiths III

Finalmente!
Per uno che come me è ricercatore in psicometria, amore più unico che raro, è la sola parola che mi può venire in mente parlando dell’adattamento italiano delleGriffiths III. Perché, vi chiederete voi? (se non ve lo state chiedendo, non importa). Perché le Griffiths III sono uno strumento molto noto in Italia, quasi di tradizione nella valutazione dello sviluppo dei bambini e, fino ad oggi, non c’era mai stato un adattamento italiano, facendo sempre riferimento ai dati normativi originali, quelli inglesi.
Finalmente, quindi, avremo a disposizione una versione delle Griffiths III adattata al contesto italiano, con notevoli migliorie rispetto a quello che oggi è a disposizione, che derivano proprio dall’aver osservato come i bambini italiani rispondono al test. (Nota: seguono spoiler. Abbandonare la pagina per chi, come me, è allergico a qualsiasi tipologia di spoiler).

Benissimo, chi ha proseguito si starà chiedendo quali sono queste migliorie (lasciatemi fantasticare che qualcuno se lo stia realmente chiedendo). Abbiamo lavorato sull’ordinamento degli item e sulle procedure di somministrazione, in modo da ottimizzare il numero di item da somministrare per non affaticare troppo il bambino e diminuire, quando possibile, il tempo necessario a completare il test.
Gli item sono stati ordinati in livello crescente di difficoltà sulla base dei dati italiani effettivamente raccolti. Risultava infatti evidente che l’ordinamento originale non rispecchiasse l’effettivo livello di difficoltà osservato. Questo può essere attribuito anche al fatto che il sistema scolastico anglosassone è molto diverso dal nostro e dunque è possibile che certe competenze siano acquisite in tempi leggermente diversi.
Il riordinamento degli item è anche un aspetto fondamentale, per uno strumento come le Griffiths III la cui somministrazione si interrompe dopo 4 successi o errori consecutivi. I più attenti di voi si staranno chiedendo (lo ammetto, sono un sognatore) come 4, non erano 6? Ecco, adesso ci arriviamo.
Ebbene sì! Nella versione originale delle Griffiths III la somministrazione si interrompeva dopo che, per ognuna della 5 scale, erano stati superati 6 item consecutivi e dopo che erano stati sbagliati 6 item consecutivi. Nella versione italiana, grazie ad un apposito studio che ha evidenziato come la qualità di informazione sia sovrapponibile, i livelli base e tetto si raggiungono dopo soli 4 item consecutivamente sbagliati o corretti! Ciò porta ad un risparmio di oltre mezzora di somministrazione per bambino (una mezzora in più che potete usare, ad esempio, per leggere questo blog)!

Ma attenzione: la novità più grande non è nessuna di queste, e riguarda le norme! Infatti, i punteggi normativi, calcolati attraverso una procedura di Inferential Norming (prometto che non mi addentro nel magico mondo della psicometria) che permette di ottenere dei punteggi normativi differenziati mese per mese in modo tale da seguire lo sviluppo del bambino, sono differenziati per genere! Si avete capito bene: le norme della versione italiana delle Griffiths III sono distinte tra maschi e femmine! Questo perché sono emerse delle differenze tra i punteggi dei bambini e delle bambine, in linea con le differenti traiettorie di sviluppo dei due generi.

Sono certo che chi è arrivato sin qui si starà chiedendo quando esce questa meravigliosa e innovativa versione italiana delle Griffiths III (vi prego, non svegliatemi): la risposta è facile facile; spero presto, soprattutto per la mia salute fisica e psichica, ma vi terremo aggiornati.
Adesso vi saluto e corro a sistemare i punteggi normativi dei maschi, che come sapete sono sempre più scalmanati delle femmine!

Matteo Ciancaleoni

Matteo Ciancaleoni

Laureato in psicologia e dottore di ricerca in psicometria, lavora come ricercatore presso Hogrefe Editore dove si occupa, principalmente, di costruzione e adattamento di strumenti psicologici. Prova a coniugare la psicologia e i numeri come fossero lo Yin e lo Yang.

Ti potrebbe piacere anche

Psicologisti - TCGB-2

TCGB-2: nuove immagini e nuove norme

Psicologisti - Atlanta

La prima volta al NASP

Psicologisti - Foto catalogo età evolutiva 2019

Il nuovo catalogo per l’età evolutiva

Incontro con Sally Rogers a Messina.

Ho incontrato Sally Rogers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *